• DOMENICA 4 DICEMBRE 2022 - S. Barbara vergine

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ispazio.net a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



Apple risponde alle critiche sulla funzione di rilevamento degli incidenti

Apple risponde alle critiche sulla funzione di rilevamento degli incidenti Nei giorni scorsi, Joanna Stern del Wall Street Journal si è recata in Michigan per testare la nuova funzione di rilevamento degli incidenti di iPhone 14 e Apple Watch Ultra. In risposta, la società di Cupertino ha fornito alcune informazioni aggiuntive sulla funzione. Per testare la funzione, Stern si è fatta aiutare da Micheal Barbe. Quest’ultimo ha fatto schiantare la sua auto da demolition derby con un telaio in acciaio contro due veicoli parcheggiati in una discarica. I risultati, però, non sono stati dei migliori visto che sia iPhone che Apple Watch hanno rilevato solo alcuni degli incidenti. Secondo Apple, i risultati sono stati influenzati dalle condizioni dei test nella discarica che non hanno fornito abbastanza “segnali” per attivare la funzione. Quando ho contattato Apple con i risultati, un portavoce dell’azienda ha affermato che le condizioni di test nella discarica non hanno fornito segnali sufficienti all’iPhone per attivare la funzione. Non era collegato al Bluetooth o CarPlay, il che avrebbe indicato che l’auto era in uso. Se l’iPhone avesse ricevuto quegli indicatori extra e se il suo GPS avesse mostrato che le auto si trovavano su una strada reale, la probabilità di successo sarebbero state maggiori”. La società afferma che la sua funzione di rilevamento degli incidenti si basa su “algoritmi di movimento avanzati progettati da Apple addestrati con oltre un milione di ore di guida nel mondo reale e dati di registrazione degli incidenti”. Stern ha delineato i vari sensori hardware e algoritmi software che aiutano a rilevare un incidente sui modelli di iPhone e Apple Watch supportati:

  • Sensori di movimento: tutti i dispositivi hanno un giroscopio a tre assi e un accelerometro ad alta forza g, che campiona il movimento più di 3.000 volte al secondo. Significa che i dispositivi possono rilevare il momento esatto dell’impatto e qualsiasi cambiamento di movimento o traiettoria del veicolo.
  • Microfoni: i microfoni vengono utilizzati per rilevare livelli sonori elevati che potrebbero indicare un incidente. I microfoni si accendono solo quando viene rilevata la guida e non viene registrato alcun suono effettivo, afferma Apple.
  • Barometro: se gli airbag si aprono quando i finestrini sono chiusi, il barometro può rilevare un cambiamento nella pressione dell’aria.
  • GPS: le letture possono essere utilizzate per rilevare la velocità prima di un incidente e qualsiasi improvvisa mancanza di movimento, nonché per informare il dispositivo che sta viaggiando su una strada.
  • CarPlay e Bluetooth: quando sono collegati, danno agli algoritmi un altro segnale che il telefono è a bordo di un’auto, quindi sa che deve poter essere in grado di rilevare un incidente.
Se iPhone rileva un incidente stradale grave, visualizzerà un avviso e può avviare automaticamente una chiamata di emergenza dopo 20 secondi, a meno che l’utente non decida di annullare l’operazione. Se l’utente non risponde, iPhone riproduce un messaggio audio per i servizi di emergenza, informandoli che si è verificato un incidente grave e fornendo le coordinate di latitudine e longitudine con un raggio di ricerca approssimativo. Quando viene rilevato un incidente, “Rilevamento incidenti” non annullerà le chiamate di emergenza in corso effettuate tramite altri mezzi. L’opzione “Rilevamento incidenti” è attiva di default. Possiamo disattivare gli avvisi e le chiamate automatiche di emergenza da Apple dopo un incidente d’auto grave in Impostazioni > SOS emergenze e disattivando “Chiama dopo un incidente grave”. Se sul nostro dispositivo sono presenti app di terze parti per il rilevamento gli incidenti, le loro notifiche non verranno disattivate. Infine, sebbene Stern ha affermato che il suo test non era esattamente scientifico, è rassicurante che la funzione abbia rilevato alcuni degli incidenti.
Testi ed immagini Copyright Ispazio.net



Sannioportale.it