• MERCOLEDÌ 17 AGOSTO 2022 - S. Chiara da Montefalco

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Hdblog.it a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



NVIDIA GeForce GTX 1630 deludente: ha solo 512 Cuda Core

E' atteso per oggi il debutto della "nuova" GeForce GTX 1630, l'ennesimo prodotto rivolto alla fascia bassa del mercato consumer che riprende ancora una volta l'architettura NVIDIA Turing, molto apprezzata in passato ma oramai troppo datata per garantire prestazioni di rilievo nel segmento entry-level. Dopo un rinvio non ben chiarito, i partner NVIDIA sono pronti a lanciare questa scheda grafica che, sicuramente, arriverà solo in versioni custom e con caratteristiche che non fanno per niente gridare al miracolo. Come spesso accade in questi casi, le aziende non sono state molto abbottonate sulle specifiche tecniche e partner come Colorful ed MSI hanno lasciato trapelare le specifiche del prodotto, confermando in primis che la GPU TU117-150 sarà nettamente inferiore a quella che ritroviamo sulla tanto amata e diffusa GeForce GTX 1650.Stando al report di videocardz, GeForce GTX 1630 sarà dotata di 512 Cuda Core, ossia quasi il 43% % in meno rispetto a una GeForce GTX 1650; nel dettaglio, la scheda monta 4GB di VRAM GDDR6 12Gbps su bus a 64 bit, mentre la frequenza boost del chip sarà di 1.785 MHz con un TBP impostato a 75 watt. Nonostante questo, GeForce GTX 1630 potrebbe arrivare in versioni più spinte che prevedono un connettore PCI-E 6pin ausiliario e un design che, in base ai modelli, potrà essere a singola o doppia ventola. Con queste caratteristiche, la scheda NVIDIA non offrirà molto in ambito gaming, limitandosi verosimilmente al gaming a 1080p con dettagli bassi.


Il meglio di OnePlus? OnePlus 9 Pro, in offerta oggi da Tech Jungle a 555 euro oppure da eBay a 699 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE


Testi ed immagini Copyright Hdblog.it



Sannioportale.it