• MERCOLEDÌ 30 NOVEMBRE 2022 - S. Andrea apostolo

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Hdblog.it a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



Enel X porta a Torino il progetto "bus as a service"

Il trasporto pubblico della città di Torino diventa ancora più green grazie ad un accordo tra Enel X e il Gruppo Autoguidovie (attraverso l’azienda Cavourese). Insieme, queste due società lavoreranno per elettrificare parte della flotta di bus della città. Più nello specifico, Autoguidovie si è aggiudicata un bando di gara indetto dal Gruppo Torinese Trasporti e ha scelto Enel X come partner strategico per il primo progetto italiano di “bus as a service” che prevede l'utilizzo di 14 e-bus. Come parte del progetto, saranno realizzate anche delle specifiche stazioni per la ricarica di questi veicoli.

COME FUNZIONA?

Ma cosa significa esattamente Bus as a service? Nello specifico, si tratta di una particolare soluzione sviluppata da Enel X che si basa sull’offerta di energia per km percorsi. In pratica, i clienti acquistano i km elettrici necessari per coprire le tratte garantendo così un’erogazione efficiente e sostenibile del servizio. Oltre ai bus elettrici, Enel X fornirà la manutenzione, le stazioni di ricarica (9), le infrastrutture elettriche in cabina e a deposito e il software per il monitoraggio da remoto delle operazioni di ricarica per evitare picchi di consumo di energia, oltre che l’intero finanziamento degli investimenti. Grazie a questa iniziativa, il Comune di Torino farà un nuovo importante passo avanti verso un sistema di trasporto pubblico ad impatto zero. Giovanni Tresoldi, Amministratore delegato di Cavourese, ha commentato:
Miglior Hardware a piccolo prezzo? Poco X3 Pro, compralo al miglior prezzo da Amazon a 499 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE


Testi ed immagini Copyright Hdblog.it



Sannioportale.it