• MERCOLEDÌ 26 GENNAIO 2022 - S. Paola vedova

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Skuola.net a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



Fedez, il nuovo album Disumano: tutte le canzoni e i testi

disumano fedez testi Fonte Foto: via Fedez
Arrivato il momento tanto atteso per i fan di Fedez che, dopo settimane di campagna elettorale fake, da stanotte hanno potuto ascoltare il nuovo lavoro discografico, Disumano, che contiene ben 20 tracce. Al suo interno troviamo i singoli già editi come Mille, Bella storia o Chiamami per nome, presentata a Sanremo 2021 in coppia con Francesca Michielin.

Ma anche altrettanti brani nuovi che il rapper milanese ha voluto tenere nascosti fino al momento della pubblicazione. Un quasi ritorno alle origini per l'artista, sempre al centro delle polemiche, che non si è fatto scappare la possibilità di dire la sua, come sempre, ma stavolta in musica.

In Disumano troviamo Un giorno in pretura che costituisce la traccia più cruda e critica nei confronti della politica italiana. Fedez ha voluto nominare tutti: dagli esponenti leghisti, al Codacons al suo rapporto lavorativo con Amazon, molto criticato e al centro di diverse discussioni.

Ma non solo polemiche: nel nuovo disco Fedez ha trovato spazio anche per le canzoni più emotive, a partire da Vittoria, la canzone dedicata alla figlia di 8 mesi. Tante le collaborazioni messe in atto con altri artisti della scena rapper (ma non solo) italiana: partendo da Sapore con Tedua, che è diventato il nuovo singolo, a La cassa spinge 2021 con Myss Keta.


    Di seguito riportiamo tutti i testi delle 20 canzoni inserite all'interno di Disumano.
    • 01 - Morire morire
    • 02 - Stupido stupido
    • 03 - Bella storia
    • 04 - Sapore (feat. Tedua)
    • 05 - Bimbi per strada (Children)(con Robert Miles)
    • 06 - Vittoria
    • 07 - Guarda cosa mi fai fare
    • 08 - Meglio del cinema
    • 09 - Vecchio (feat. Dargen D'Amico)
    • 10 - Mille (con Achille Lauro e Orietta Berti)
    • 11 - Fuori dai guai (feat. Cara)
    • 12 - Notte brava
    • 13 - Le madri degli altri (con Tananai)
    • 14 - Problemi con tutti (Giuda)
    • 15 - Un giorno in pretura
    • 16 - La cassa spinge 2021 (feat. Crookers, Myss Keta e Dargen D'Amico)
    • 17 - Fede e speranza (feat. Speranza)
    • 18 - Chiamami per nome (con Francesca Michielin)
    • 19 - Leggeri leggeri
    • 20 - Mi sto sul c***o
    Leggi anche:
  • Noi, loro, gli altri di Marracash: i testi di tutte le canzoni
  • Fedez scende in politica (per scherzo) e pubblica lo spot elettorale: "Per un'Italia più ingiusta"
  • Quanto costa la scuola di Leone Lucia Ferragni?

01 - Morire morire


Esci, mi hai detto: "Esci"
Come se non li sapessi i miei difetti
Cresci, mi hai detto: "Cresci"
Tacco alto e piedi freddi, mi calpesti
Non vedi l'ora che io vada in tour
Così per un mese mi levo dal ****
Ma poi mi richiami e ne vuoi di più
Come gli immobili del Vaticano
E i miei piccoli errori di gioventù
Se c'è l'amore, li paghi di più

Scusa, ogni tanto mi torna su
Anche se ho smesso con tutto già da qualche anno

Poi ti ho cercata tutti i sabati
Come un figlio di puttana cerca un alibi

Morire, morire, morire, morire
Morire, morire, morire, morire
Morire, morire per te
Morire, morire, morire
Ogni **** di volta, morire per te
Come se stanotte fosse l'ultima
Morire, morire, morire
Per quello che conta, per le proprie idee
Morire, morire, morire
Ogni **** di volta, morire per te
E poi svegliarmi a pezzi come gli hooligan

Medicinali, compressi
'Sti ragazzini quando gli va bene sono depressi

Del resto non hanno mai avuto le notti ai concerti
E lo sai che un pochino mi manca scoparti nei cessi
Mi ricordo la notte che hai detto: "Dolcetto o scherzetto?"
E io che pensavo soltanto a riempirti come un palazzetto, va bene lo ammetto
Sei più di un giochetto, sei cento per cento
Dio solo sa quante volte ho sognato di venirti dentro, cuore maledetto

Poi ti ho cercata tutti i sabati
Come un figlio di puttana cerca un alibi

Morire, morire, morire, morire
Morire, morire, morire, morire
Morire, morire per te
Morire, morire, morire
Ogni **** di volta, morire per te
Come se stanotte fosse l'ultima
Morire, morire, morire
Per quello che conta, per le proprie idee
Morire, morire, morire
Ogni **** di volta, morire per te
E poi svegliarmi a pezzi come gli hooligan

(Esci, mi hai detto: "Esci")
(Come se non li sapessi, mi hai detto: "Esci")
Come se stanotte fosse l'ultima
E poi svegliarmi a pezzi come gli hooligan
Come se stanotte fosse l'ultima

02 - Stupido stupido


Vieni qui, ho i minuti contati e colleziono peccati
Non è un paese per santi o per stare distanti
Chi hai davvero davanti? Spacciatori o cantanti?
Idoli popolari ai domiciliari
Scrivimi dall'undicesimo piano
Sparami qui, qui, qui, tanto ti stavo aspettando
Però prima di morire lasciami due tiri
E portami a casa di amici

Non si dovrebbe, la droga nelle felpe

Però nemmeno sberle ad uno che è già in manette, no
Non si dovrebbe lasciarlo in un call center
In debito per sempre (Non vedi che è solo un ventenne?)

E io sono solo uno stupido, stupido (Uoh-oh)
Comunque ci vada paura di nada
Facciamo la gara a chi è stupido, stupido
Non fare la brava, non portarmi a casa

Vieni qui, mettiti nei miei sbagli
Scaldami con gli schiaffi
Non è un paese per santi, per pazzi, per Craxi
Io vengo da dove finisce male
Dove partono in quattro per litigare
Parlo solo di macchine con mio padre
Venti dall'Africa in tangenziale
Soffiano contro le case dell'Aler
Qui dove crescono i kamikaze
Dove finisce tutto a minacce


Non si dovrebbe sposarsi con il jetlag
Però nemmeno prender le bibbie come vere, no
Non si dovrebbe murarlo in un call center
Schiacciarlo col Defender (Non vedi che è solo un ventenne?)

E io sono solo uno stupido, stupido (Uoh-oh)
Comunque ci vada paura di nada
Facciamo la gara a chi è stupido, stupido
Non fare la brava, non portarmi a casa

E non fare l'offesa che la vita è una scema
Nonostante la droga non ci siam traditi, nemmeno quella sera
Non lo sapremo mai tipo l'ultima cena veramente chi c'era
Siam davvero convinti che fossero amici, come ai tempi di J-Ax

E io sono solo uno stupido, stupido (Uoh-oh)
Comunque ci vada paura di nada
Facciamo la gara a chi è stupido, stupido
Non fare la brava, non portarmi a casa

03 - Bella storia


Penso spesso è l'inizio di tutto
questo penso spesso è l'inizio di tutto
questo penso spesso alla fine di tutto
ma tu puoi darmi di più

Baciarci dopo aver litigato
farfalle sopra un campo minato
il tuo sguardo mi uccide
mi ricordi lo Stato
sei la cosa giusta ma per l'uomo sbagliato

noi che proviamo a fuggire da qua
sembrava un film ma era pubblicità
amami sottovoce
se no ti rubano l'idea

Potremmo toglierci tutto come i figli dei fiori
e fare l'arcobaleno coi colori dei soldi
scopare nel letto dei tuoi genitori
fare più scena del crimine

E invece restiamo freddi
due stanze, due letti
ti asciughi i capelli
io fumo confetti
mi prende la mano
ci mette più curry
e ci viene da ridere

Penso spesso è l'inizio di tutto
questo penso spesso

Che spreco disumano non baciarsi da un po'
possiamo fare fuoco come nelle banlieue
possiamo fare bella storia bella
storia bella storia bella
se non sentiamo male non ci sentiamo vivi
prende bene quando vieni e sorridi
possiamo fare bella storia bella
storia bella storia bella

E il vicino ci sente (a chi pensi vicino, chi pensi?)
che non è male la musica
ho preso pure il gelato
ma che palestra e palestra
vieni qui che giochiamo mentre fuori diluvia
potremmo prendere un taxi come De Niro
spegnere tutte le luci a San Siro
non mi passerai mai come l'ultimo tiro
fai più scena del crimine

Che spreco disumano non baciarsi da un po'
possiamo fare fuoco come nelle banlieue
possiamo fare bella storia bella storia bella storia bella
se non sentiamo male non ci sentiamo vivi
prende male quando vieni e sorridi
possiamo fare bella storia bella
storia bella storia bella
bella storia bella
storia bella, storia bella
bella storia bella
storia bella storia bella

Penso spesso è l'inizio di tutto
questo penso spesso è l'inizio di tutto
questo penso spesso alla fine di tutto
ma tu puoi darmi di più

Bella storia bella, storia bella storia bella
se non sentiamo male noi ci sentiamo vivi
prende bene quando vieni e sorridi
possiamo fare bella storia bella
storia bella, storia bella

04 - Sapore (feat. Tedua)


No, era un po' accelerato, ma era a cento perché mi sa che ero allenato
E ho camminato fino alla spiaggia, sono andato in spiaggia
Lui stava passando
E il battito aumentava
E quando ho visto che aumentava ho preso cinque gocce

Tu lo sai
La gelosia come ci fotte
E dove vai?
Come ti bruci questa notte?

Io non ho più l'età per restare fuori da un locale
Sai che non amo mai
E, se amo, è un odio amatoriale
Dove vai? (Dove vai? Dove vai? Dove)
La gelosia come mi fotte

A Milano che brutto cielo
Che fai, respiri davvero?
Dio lo sa che non ci credo
E poi ci siamo lasciati, fottuti e rivisti
E poi ci siamo baciati nei posti più tristi
Io ho ancora addosso il tuo sapor?
Mi lasci sempre un buon sapore

Mi lasci s?mpre un buon
Mi lasci sempre un buon

Tu sei la sorgente, il mio sogno ricorrente (Uoh)
Vedi oltre l'orizzonte della mente (Yeah)
Nei paesaggi tropicali, tra le dune, deserti

Nei tuoi immensi rompicapi
Ti lancerai come in cielo un deltaplano
Mi lascerai chiuso dentro al becco di un pellicano (Ah)
Nelle pupille papille gustative (Yeah)
Tu sei come un fiore, tu sei la mia fine (Uoh)
Quando mangio o bevo sento solo il tuo sapore (Sai)
E non si leva col sapone (Mai)
Fa le scintille ciò che voglio dire
Ma sono parole, ma sono precise
Lasciami addosso un sapore come le commesse
Al reparto profumi de La Rinascente

A Milano che brutto cielo
Che fai, respiri davvero?
Dio lo sa che non ci credo
E poi ci siamo lasciati, fottuti e rivisti
E poi ci siamo baciati nei posti più tristi
Io ho ancora addosso il tuo sapore
Mi lasci sempre un buon sapore

Mi lasci sempre un buon
Mi lasci sempre un buon
Mi lasci sempre un buon

05 - Bimbi per strada (Children)(con Robert Miles)


Tre mesi steso in sala, con la testa per aria
Quant'è bella l'Italia, ma che ne?sa?la Germania
La tolleranza?ruffiana, umanità disumana
Aspetto l'alba per strada,?emicrania zanzara
L'auto passa, fa "nino-nino"
Cerco un socio per nascondino
Prendo mezzo?sonnifero?e?mi manca l'ossigeno
Neanche?in sogno mi?libero, maledetto Lucifero
Staccati dal mio biberon


No-no-no-no-no, questa notte ci cambia
No-no-no-no-no, ho le chiavi dell'alba
Non è perfetta ma ci porta a casa
Barche di carta, bimbi per strada
No-no-no-no-no, se chiudi bene gli occhi non ci prenderanno
Baciamoci e facciamo l'errore dell'anno
Non c'è nirvana, i grandi a casa

Bimbi per strada
Bimbi per strada

Giro intorno con lo sguardo
Sono in fase che non parlo
Volevo starmene al mare, sciallo
Ma è arrivato il maresciallo
Polvere dentro al salvadanaio
Questi bambini che cosa han visto
È la "T" di tabaccaio o la "T" di crocifisso
Hai una rosa come orecchino
Perdo i sogni dentro 'sto vino

T'innamori, non sono il tipo
Quante cose si dicono
E mi rendo ridicolo
Sei più bella di Mykonos
Prendi il mare allo svincolo

No-no-no-no-no, questa notte ci cambia
No-no-no-no-no, ho le chiavi dell'alba
Non è perfetta ma ci porta a casa
Barche di carta, bimbi per strada
No-no-no-no-no, se chiudi bene gli occhi non ci prenderanno
Baciamoci e facciamo l'errore dell'anno
Non c'è nirvana, i grandi a casa

Bimbi per strada
Bimbi per strada
Bimbi per strada
Bimbi per strada

No-no-no-no-no
Questa notte ci cambia
No-no-no-no-no
Ho le chiavi dell'alba
Non è perfetta ma ci porta a casa
Barche di carta, bimbi per strada
No-no-no-no-no
Se chiudi bene gli occhi non ci prenderanno
Baciamoci e facciamo l'errore dell'anno
Non c'è nirvana, i grandi a casa
Bimbi per strada

06 - Vittoria


Che fine si fa per amore?
Cosa non farai per amore?
Se vuoi te ne racconto di?storie
Servirebbe?un’altra?vita e invece?ho solo poche ore
E poi vorrai?sentirti grande in un ostello di Berlino
Vuoi già sentirti grande e lui ti aspetta in motorino
E prima ci ho parlato, ti dirò che è anche carino
Si ma tu in quel vestitino, vah che piove e fa freschino

Me la ricordo quella sera con tua madre, era bellissimo

E facevano i cocktail da Dio
Erano anni che non stavo così bene
E sei arrivata tu

Quando me ne vado via da te
È come se non fossi andato via
Mai mandato, via da te
Che non sembra vero
Poi ci nascondiamo in una stanza con il cielo
Fatto del colore dei tuoi occhi che non merito
Quando me ne vado via da te
Hai vinto dieci a zero

Ti guardo ancora mentre dormi e ancora oggi
Fino al giorno che mi odi, che ti scocci
E i ragazzi sono stronzi
Quando torni?
Che ti porto un po’ di estate con le rondini

Me la ricordo quella sera che tua madre era bellissima

E davvero ballava da dio
Con un vestito che le stava così bene
E sei arrivata tu

Quando me ne vado via da te
È come se non fossi andato via
Mai mandato, via da te
Che non sembra vero
Poi ci nascondiamo in una stanza con il cielo
Fatto del colore dei tuoi occhi che non merito
Quando me ne vado via da te
Hai vinto dieci a zero
Na na na na
Hai vinto dieci a zero
Na na na na

Dormiamo sempre in un angolo del letto, eppure
C’è ancora tempo e spazio
Almeno un’altra vita
Via da te
Via da te
Via da te

Che non sembra vero
Poi ci nascondiamo in una stanza con il cielo
Fatto del colore dei tuoi occhi che non merito
Quando me ne vado via da te
Hai vinto dieci a zero
Na na na na
Hai vinto dieci a zero
Na na na na

07 - Guarda cosa mi fai fare


I miei piccoli crimini
Le tue labbra di Vinavil
Hai le armi, convincimi
Con le buone, come Kill Bill
Ci smezziamo i respiri
Eppure il sashimi, però made in Italy
Acqua di mare nei libri, zero confini
Ci studiano i chimici (Ci studiano i chimici)
Street life, ti emozionano i miei guai
Non ti piace ma poi lo rifai

E sputiamo alla luna dai tetti di Londra che brucia
Bad vibe, non ci fotte la bad vibe
Si sciolgono i nodi, le schiene di fuori
Le facce che fai

Ma la notte, la notte, la notte
Dura tutto un minuto
Non ce n'è per nessuno
Ma la notte hai paura di sbagliare
Dai, dai
Sì, però lasciati andare

Ma guarda cosa mi fai fare
Guarda cosa mi fai fare
Ma guarda cosa mi fai far?
Dura tutto un minuto
Non ce n'è per nessuno

Lacrim? fuori dal finestrino
Così non si vede, è clandestino

Classico personal e accendino
C'è l'automatico qui vicino
(È qui vicino)
Giochiamo a scacchi, mettiti i tacchi
Stappa quei tappi, uoh
Ho un nome da darti e cose da farti
Non allontanarti (No)
Street life, ti divertono i miei guai
Non ti piace ma poi lo rifai
E passiamo la notte grattando le stelle cadute
Bad vibe, non ci fotte la bad vibe
| caricatori, gli amici dei voli
Gli errori che fai

Ma la notte, la notte, la notte
Dura tutto un minuto
Non ce n'è per nessuno
Ma la notte hai paura di sbagliare
Dai, dai
Sì, però lasciati andare

Ma guarda cosa mi fai fare
Guarda cosa mi fai fare
Ma guarda cosa mi fai fare
Dura tutto un minuto
Non ce n'è per nessuno

E con la faccia pulita
Ti ricordi il letto scomodo
Avrei voglia di guardarti in Messico
Ci vediamo all'uscita
Mi è passato il voltastomaco

Ma la notte, la notte, la notte
Dura tutto un minuto
Non ce n'è per nessuno
Ma la notte hai paura di sbagliare
Dai, dai
Sì, però lasciati andare

Ma guarda cosa mi fai fare
Guarda cosa mi fai fare
Ma guarda cosa mi fai fare
Dura tutto un minuto
Non ce n'è per nessuno
Dura tutto un minuto
Non ce n'è per nessuno
Dura tutto un minuto
Dura tutto un minuto

08 - Meglio del cinema


Mentre tu sei lì a struccarti, io non riesco a addormentarmi
Non dovresti preoccuparti, tanto resti sempre meglio di me
La più bella che c'è
Mi cade il vino sulla coscia, vedo le macchie di Rorschach
Piango mentre siamo in doccia, ehi
Cosa hai capito di me per la seduta con te?
Come campano i piccioni in Duomo?
Hanno cibo in cambio di una foto, ma che male c'è?
È capitato anche a me
Facciamoci questo ballo che forse è l'ultimo tango

Mettiti il vestito bianco e le Converse piene di fango

Rispondo a quegli stronzi che ti scrivono
E ho fatto qualche figuraccia
E qualche volta piango e tutti ridono
Ma tu mi levi i fari dalla faccia
Giuro, mi fai venire voglia di futuro
Dimmi com'è che fai
Mi lasci vincere e poi vuoi la rivincita
E litigare con te è meglio del cinema

Sto cercando amici nuovi del tipo "pochi ma buoni"
Al momento siamo in numero dispari minore di tre
Che poi vuol dire me
Scusa le parole forti e se ho scomodato i morti
Mi prendo tutti i torti
Scusa, ma ero fuori di me ("È pazzo, si")
È pazzo di te
In mezzo ai pacchi del trasloco con l'appartamento vuoto
Metti i piedi su una foto, la guardi e ti ricordi di me

Ti ricordi di me
Perché non prendi il volo dopo che almeno stasera ceni?
Scendo a fare la spesa, elencami i tuoi allergeni

Rispondo a quegli stronzi che ti scrivono
E ho fatto qualche figuraccia
E qualche volta piango e tutti ridono
Ma tu mi levi i fari dalla faccia
Giuro, mi fai venire voglia di futuro
Dimmi com'è che fai
Mi lasci vincere e poi vuoi la rivincita
E litigare con te è meglio del cinema

Anche col trucco io ti riconosco
E tu ci ridi su, è meglio che vomitare
Svegliami e manda a letto il mostro
Che non è poi così lontano il mare

Giuro, mi fai venire voglia di futuro
Dimmi com'è che fai
Mi lasci vincere e poi vuoi la rivincita
E litigare con te è meglio del cinema

09 - Vecchio (feat. Dargen D'Amico)


Salto come Fiona May
Anche senza la pastiglia
Dai non la passare a lei
Che conosco la famiglia

Sista non importa quello che dicono
Fluido Fra non importa l'articolo
Fai le stories imiti i Migos
Poco dopo ti allaccia la Digos
Sbaglio sbaglio sto ancora imparando

E sto svapando al sapore di mango
Primo maggio son andato sul palco
Il mio avvocato è Cristiano Ronaldo

Otto di mattina arriva la municipal
Qualche goccia che si stacca da una nuvola

Non sono ancora così vecchio
Ho visto i rave ho visto i black block
Io vado al mare, prendere o lasciare
Stanno passando il nostro pezzo
Non sono ancora vecchio

Ho perso gli amici miei
Perché lei voleva un figlio (sì)
Sto ancora pensando a lei
Ma vedrai che mi ripiglio (yeh)

Gli amici miei persi nei tunnel di bambaland
Entrano in banca ma con la maschera

Fuga in macchina c'hai la faccia pallida
Mi dice tutto a posto invece sanguina
E io scanno scanno ma mica è una Lambo
Mi dice ti ricordi che giocavamo a Rambo
Ch? squallido penso che mi stai ricattando
Gli unici santi di felicità solo quando

Non ricordo più l? mie responsabilità
Qualche goccia che si stacca da una nuvola

Non sono ancora così vecchio
Ho visto i rave ho visto i black block
Io vado al mare, prendere o lasciare
Stanno passando il nostro pezzo
Non sono ancora vecchio

Salto come Fiona May
Anche senza la pastiglia
Dai non la passare a lei
Che conosco la famiglia

Ho perso gli amici miei
Perché lei voleva un figlio
Sto ancora pensando a lei
Ma vedrai che mi ripiglio

10 - Mille (con Achille Lauro e Orietta Berti)


Quello che hai messo nel rossetto, mi fa effetto
Mi hai fatto un altro dispetto, lo fai spesso
E mi chiudo in me stesso, e balbetto
Sì ma quanto sono stronzo, mi detesto
Ma tu non ci resti male, che ognuno ha le sue
Si vive una volta sola, ma tu vali due
Vorrei darti un bacetto, ma di un etto
Se ti va ne ho ancora una dentro il pacchetto

Mi hai fatto bere come un vandalo e sono le tre

Si è rotta l'aria del mio bungalow, vengo da te
Però mi dici non salire, che è meglio di no
Se cambi idea mi fa impazzire, dai baby come on
Scendi divina dai gradini, ma non te la tiri
Coi tatuaggi dei latini con i gelatini
Non dire che non te l'ho detto, esco
Però ritorno presto ti prometto

Quando sei arrivato ti stavo aspettando
Con due occhi più grandi del mondo
Quante stelle ci girano intorno, se mi porti a ballare
Labbra rosso Coca Cola
Dimmi un segreto all'orecchio stasera
Hai risolto un bel problema
E va bene così
Ma poi me ne restano mille
Poi me ne restano mille

Tre volte di fila, beh
Sei sicura che quello che ho preso era solo aspirina, seh

La notte continua
Mi avevi detto solo un altro, ma sono già tre
Cosi sfacciato che domando se sali da me
Sì spogliami e facciamo un twist, please
Stanotte questa casa sembra Grease

Quando sei arrivato ti stavo aspettando
Con due occhi più grandi del mondo
Quante stelle ci girano intorno, se mi porti a ballare
Labbra rosso Coca Cola
Dimmi un segreto all'orecchio stasera
Hai risolto un bel problema
E va bene così
Ma poi me ne restano mille
Poi me ne restano mille

Sa-sa-sabato sera suona il cla-cla-cla, ca-ca-cabrio nera
Siamo in macchina una stella si tuffa e viene giù
Poi me ne restano mille
Sa-sa-sabato sera suona il cla-cla-cla, ca-ca-cabrio nera
Siamo in macchina una stella si tuffa e viene giù

Labbra rosso Coca Cola
Dimmi un segreto all'orecchio stasera
Hai risolto un bel problema
E va bene così
Ma poi me ne restano mille
Poi me ne restano mille
Mille

11 - Fuori dai guai (feat. Cara)


Non ho mai avuto l'invidia del ****
O un presidente che non fosse maschio
Bevo le lacrime che c'è potassio
Nel disastro mi rilasso
Chiusi dentro il bagno, c'è qualcuno che bussa
Per un bacio di?troppo?qui?ti fanno la?multa
Non tiro la?Coca-Cola con la cannuccia
Non ammazzo il tempo o anche lui mi denuncia

Se non mi chiedi il bis, vado in vacanza

E scusa per la suite, ma eravamo in quaranta
Ti offro la mia vita, che peccato se avanza
Spero ti piaccia abbastanza
Cosa c'è di male, sto fumando in santa pace
Se tutto va a puttane, torno da mia madre
Che mi dice: "Ah, ah, ah, ognuno ha i suoi guai"
Il nostro dramma provinciale, gli anni dalle pare
Qualcuno che si salva, qualcun altro ci rimane
Ci si prova a, a, a stare fuori dai guai, fuori dai guai

Bella 'sta vita, santa Maria
Na, na, na-na-na-na-na-na
Ma se trovo l'uscita, ti porto via
Na, na, na-na-na-na-na-na
Mi dici: "Siamo amici" sì, ma io non ci casco
Tu non lo hai mai avuto tipo un amico maschio
Maledetto amore, non toccare quel tasto
Scusa, non sputarmi nel piatto
Ci mangio
Versami il vino, il mio preferito

E spezzo il pane, buon appetito
Sono affamato, sono partito
In infradito

Se non mi chiedi il bis, vado in vacanza
E scusa per la suite, ma eravamo in quaranta
Ti offro la mia vita, che peccato se avanza
Spero ti piaccia abbastanza
Cosa c'è di male, sto fumando in santa pace
Se tutto va a puttane, torno da mia madre
Che mi dice: "Ah, ah, ah, ognuno ha i suoi guai"
Il nostro dramma provinciale, gli anni dalle pare
Qualcuno che si salva, qualcun altro ci rimane
Ci si prova a, a, a stare fuori dai guai, fuori dai guai

Bella 'sta vita, santa Maria
Na, na, na-na-na-na-na-na
Ma se trovo l'uscita, ti porto via
Na, na, na-na-na-na-na-na

Ehi, ma che begli occhi che hai
Graze, sei gentile, ma non sono miei
Cosa c'è di male, sto fumando in santa pace
Se tutto va a puttane, torno da mia madre
Che mi dice: "Ah, ah, ah, ognuno ha i suoi guai"
Il nostro dramma provinciale, gli anni dalle pare
Qualcuno che si salva, qualcun altro ci rimane
Ci si prova a, a, a stare fuori dai guai, fuori dai guai
Bella 'sta vita, santa Maria
Na, na, na-na-na-na-na-na
Ma se trovo l'uscita, ti porto via
Na, na, na-na-na-na-na-na

12 - Notte brava


Tutta la notte nella tua ferita
Non voglio saperne del foro d'uscita
Ma rimanere dentro odio e cambiamento
Anche se è tutto finito, come il '900
Il libro ha esaurito le pagine
Esaurito le lacrime
E le mie sigarette automatiche
Se sei convinta anche tu
Dai, non vediamoci più
Sveglio da quattro notti e centoventi giorni

È così bello il sogno e alla fine non dormi
Giorni interi da stranieri, muti come l'acca
Naufraghiamo in una goccia di 'sto letto ad acqua
Forse un giorno mi dirai dov'è
Quella voglia di fottere il mondo
È colpa delle macchine
Se qui sotto si vende l'amore
Lo so che ci credevi in me
Ma non ce l'abbiamo fatta e torniamo a casa
Coi segni sulla faccia, notte brava
Fra un'ora inizia un'altra settimana
Volevi la festa, sei su un'autostrada
Quanto sei molesta quando sei ubriaca
Chiudimi la bocca, aprimi la testa
Godiamoci la notte che ci resta
Eh-eh
E balli in metro col vestito da sposa
Di una tua amica che per questo ti odia
Tanto sono tutte false
Le tue amiche americane

Quanto amore ci rimane
La vuoi indietro la tua chiave?
Forse un giorno mi dirai dov'è
Quella voglia di fottere il mondo
È colpa delle macchine
Se qui sotto si vende l'amore
Lo so che ci credevi in me
Ma non ce l'abbiamo fatta e torniamo a casa
Coi segni sulla faccia, notte brava
Tra un'ora inizia un'altra settimana
Questa camera brucia
Vista sull'equatore
Cento gradi di sole
E di separazione
Giochi di strada
Sangue sopra la firma di Prada
Se cade una stella l'assicurazione non paga
Cosa resta di me? Giochi rotti dell'asilo
Sentimenti con te, aquiloni senza filo
Vendi i ricordi e facci quattro soldi
È così bello un sogno e alla fine non dormi
Forse un giorno mi dirai dov'è
Quella voglia di fottere il mondo
È colpa delle macchine
Se qui sotto si vende l'amore
Lo so che ci credevi in me
Ma non ce l'abbiamo fatta e torniamo a casa
Coi segni sulla faccia, notte brava
Tra un'ora inizia un'altra settimana

13 - Le madri degli altri (con Tananai)


Hola, ti racconto una storia
C'era una volta una signora
Che risparmiava sulla spesa
Ora mia madre lavora
Finché 'sta musica funziona
Finché un amico non mi froda
Non voglio più sentirla certa roba

No, dai, Beethoven la nona
Poteva pure andarmi peggio

Una sveltina dentro al cesso
Invece guarda quanti baci
Come quando si salutano gli angeli
Come la curva del Napoli
Come le madri degli altri
Come le madri degli altri, eh

Tu dimmi dove se stasera
Che mi faccio mezzo mondo
Per rivederti
Tu non preoccuparti
Che se esageriamo ci portano gli altri

Eh, prova a avvicinarsi, manco lei si fida
California a fuoco, mamma che l'aiuta
Pensa che devo fare la fila
Ma io penso alla sua amica
[?] manco fosse la metà
Questa balbetta manco fosse la metà
Ti amavo che questo cielo manco fosse la metà

Forse mi sbagliavo, non eri la mia metà

Poteva pure andarmi peggio
Una sveltina dentro al cesso
Invece guarda quanti baci
Come quando si salutano gli angeli
Come la curva del Napoli
Come le madri degli altri
Come le madri degli altri, eh

Nebbia, fumo denso esce dalla portiera nera
Quel matto ha un appuntamento in Brera
Spera di cavarsela pure 'sta sera
Ognuno sopravvive alla propria maniera
Hola, ti racconto una storia
Il terzo giorno di scuola mi hanno rubato la giacca
Ma mai la parola
Finché 'sta musica funziona
Finché mia figlia non mi odia
Non voglio più sentirla certa roba

No, dai, Beethoven la nona
Poteva pure andarmi peggio
Una sveltina dentro al cesso
Invece guarda quanti baci
Come quando si salutano gli angeli
Come la curva del Napoli
Come le madri degli altri
Come le madri degli altri, eh

14 - Problemi con tutti (Giuda)


Ad affittare il mio castello non diventi re
Ma per karitè, faccio piovere
Sul tuo vino démodé
Non?mi?fotti neanche in?caso tu rinasca me
Sei medioevo, non?rinascime
Mania, tatuato in policromia
Ho le vele quindi volo come Scampia
Troppo?zucchero?sotto?la mia lingua
Vai?via, vai via,?vai via
Maresciallo suvvia, quella roba non mia

Permette una domanda? Mai stato alla Diaz?
Ok, non mi fido neanche della famiglia
Non bevo se è già aperta la bottiglia

(Ahi, ahi, ahi, ahi)
Mi fanno le foto mentre muoio (Ahi, ahi, ahi, ahi)
Cristo, come devo fare? (Ahi, ahi, ahi, ahi)
Io vorrei sentirmi solo qui
Per ogni Giuda un Gesù
Non perdere tempo a salvarmi

Ho problemi con tutti, problemi con tutti, problemi con tutti (Ahi, ahi, ahi, ahi)
Per ogni Giuda un Gesù
Per ogni bandito una macchina blu

Nella mia macchina i vetri non sono mai stati l'unica cosa fume
Mi dici le cose cattive, abrasive
Ma dai, e mi fanno ridere
Sai so farci, col senso debole
Siamo tutti giochi di potere

Il tuo corpo sopra il mio parquet
Sei venuta, solo lacrime

(Ahi, ahi, ahi, ahi)
Mi fanno le foto mentre muoio (Ahi, ahi, ahi, ahi)
Cristo, come devo fare? (Ahi, ahi, ahi, ahi)
Io vorrei sentirmi solo qui
Per ogni Giuda un Gesù
Non perdere tempo a salvarmi

Ho problemi con tutti, problemi con tutti, problemi con tutti
Per ogni Giuda un Gesù
Non perdere tempo a salvarmi
Ho problemi con tutti, problemi con tutti, problemi con tutti
Per ogni Giuda un Gesù
Per ogni bandito una macchina blu

15 - Un giorno in pretura


Tutti i personaggi e gli eventi di questa canzone sono del tutto immaginari
La seguente canzone contiene un linguaggio scurrile
E per il suo contenuto non dovrebbe essere ascoltata da nessuno
This was the first reaction: shock
Eh, io sono umano
Di-sumano
Senta, eh, io sono umano
Shock, shock because

Io e mia mia moglie siam tutti esauriti, tutti i desideri esauditi

Come Renzi quando si è preso ottantamila petroldollari sauditi (Ahi!)
80k che se togli il volo privato, i salatini e le sp?se
(Ma non è vero che p?r fare i soldi dovevo sapere l'inglese)
Anche se Renzi non lo vuole ammettere
I sauditi non amano mettere, ai giornalisti il bavaglio
Li mettono direttamente nel bagaglio a mano
Invece io se domani faccio un ADV per il Kinder Pinguì
Rompono il **** a me e il mio condominio,
mia nonna, i miei cani e i miei zii (Kinder Pinguì ****)
Un ex-premier che fa complimenti sotto dettatura
Ho una **** di dittatura
Che cattura e taglia la testa ai gay perché contro natura (Rinascimento)
D'altra parte sappiamo che i capi di stato sono un poco ingenui
Infatti non hanno dubbi sulle cause ufficiali di morte di Giulio Regeni
Noi italiani possiamo contare sui nostri fratelli
Siamo tra i dieci paesi più belli
E nel dubbio chiamiamo a cantare Bocelli
Bocelli è come portare lo spumante se ti invitano a cena (Buonasera, buonasera)
L'unica differenza tra lo spumante ed Andrea
E' che Andrea, va ad un'assemblea, che è una messa in scena
Dove si grida: "Bill Gates è un'aliena, che ci spara il 5G in vena"

Come Amazon, Amazon
Quanto m'hanno rotto il c-Amazon
Voi lo arricchite sto Amazon
Io mi faccio arricchire da Amazon
La Meloni che grida:
"Allo scandalo, boicottate la mafia di Amazon,
e comprate il mio libro "Io sono Giorgia"
"Oddio ma è primo su Amazon!"
Mussolini, Berlusconi, Federico Aldrovandi
In Italia i migliori non riescono mai a superare i vent'anni
Ieri volevo informarmi su tutte le nuove proposte fatte dalla Lega
Se ti da un pugno sei legittimato a sparare nel petto della tua collega
E pensare che l'eutanasia in Italia sembrava una cosa utopistica
Quando per morire ti basta dare un pugno in faccia ad un assessore leghista
Sparagli Piero, sparagli al nero
Miragli al cuore non mirare al cielo
Che tanto se ti fanno il test anti-doping tu oggi hai bevuto solo Coca-Zero
Non avere paura
Ammazzare fa parte della natura
Si dimentica in fretta e poi siamo in pochi a guardare un giorno in pretura

16 - La cassa spinge 2021 (feat. Crookers, Myss Keta e Dargen D'Amico)


La cassa spinge come come spinge tuo marito
La cassa spinge come come spinge tuo marito
La cassa spinge come come spinge tuo marito
La cassa spinge-pinge-pinge-pinge-pinge

Sono veramente euforico
Non mi ha ancora querelato il Codacons
Oggi voglio proprio farmi male
Si dice il peccato ma non il cardinale
C'è una festa in Santa Sede

Ci si siede, ci si fa le se–
In Vaticano non c'è la banca del seme
Perché da quella parti hanno troppa, sete

Meglio una cagna viva, che una gatta morta
Prendi il tuo cucchiaio e assaggia questa torta
Ho il grilletto caldo, chiamami MissQuita
Perche quello quando vengo io, fine partita

La cassa spinge come come spinge tuo marito
La cassa spinge come come spinge tuo marito
(Oh finalmente M¥SS, una che interpreta il mio pensiero, so che a qualcuno può sembrare strano ma il marito, il marito, specie del centro Italia è irresistibile)
La cassa spinge come come spinge tuo marito
La cassa spinge-pinge-pinge-pinge-pinge

I veri maschi che vengon da Norcia
Con la barba, con la pappagorgia
Scandalosi come Papa Borgia
Calcio a sette che diventa un’orgia
Avrò scritto diecimila rime

Neanche una però che si abbina
Alla crema, che ci crea
Scostumati dentro la piscina

La cassa spinge e io sono suo marito
Le lecco il dito e dice: "Questo è il pezzo mio preferito"
Abbiamo alzato troppo i calici
Il giorno dopo ci fanno le analisi
Tranquilli mio marito è anziano ed è più pulito di Damiano dei Måneskin

La cassa spinge come come spinge tuo marito
La cassa spinge come come spinge tuo marito
La cassa spinge come come spinge tuo marito
La cassa spinge-pinge-pinge-pinge-pinge

Hey M¥SS, dove sei, bitch?
Con il mio uomo preferito, tuo marito, sis
Spinge il basso come un pazzo, ti mandiamo un kiss
Ti aspettiamo sotto cassa se vuoi fare un tris

Hey sis, leviamoci i panni
Con i piedi, uh, con le mani, uh
Yeah, tutti bagnati, safety car
Qui si rischia l'acquaplanning, uh
Miccia, Miccia ricca
Micci, micci fico (Yeah!)
Se lo spicchio
Sa di amarognolo come il radicchio

17 - Fede e speranza (feat. Speranza)


Io sono antipatico, io non sciabolo, Io scatto dal tavolo
Come un serramanico, come un maniglione antipanico
Perchè se non gridi, non chiedi
Se non lotti per quello a cui tieni, non l'ottieni
Non si lasciano impronte indelebili, camminando in punta di piedi
Ho avuto una storia seria con zero dinero, con la miseria
Ma non una storia da una botta e via, non una roba di una sola sera
Occhi lucidi sotto la visiera, pensavo di essere nella bufera
Poi ho capito facendo sta musica di essere nato vento e non bandiera


Tanti sogni, pochi soldi, un grande classico
Per questo i ragazzi di zona subiscono il fascino delle mazzette di soldi veloci legati all'elastico
Per questo è fallito il sistema scolastico, perchè è giurassico
E crede che il pericolo e il nemico sia il diavolo non le crisi di panico

Fede e Speranza ne abbiamo
Ti auguro sogni di platino
Ti auguro sogni di platino (Fede e Speranza ne abbiamo)
Colpi di stato d'animo, mi basta un attimo, mi basta un attimo (Fede e Speranza ne abbiamo)
Ti auguro sogni di platino
Ti auguro sogni di platino (Fede e Speranza ne abbiamo)
Colpi di stato d'animo, mi basta un attimo, mi basta un attimo
Usciti male dal professionale (Ye, Ye, Ye, Ye)
Coi traffici illeciti, pagano i debiti (Ye, Ye, Ye, Ye)
Non mollano mai, figli di operai
Senza destino, in tre in motorino
Cani ignoranti, sotto calmanti (Ye, Ye, Ye, Ye)

Sono in taxi, arrivo tra un paio d'euro
Siamo bravi ragazzi, diamanti grezzi, facciamo rodeo

Con le mogli dei vigili, sui motorini in città
Non metterti contro di me o perdi credibilità
Beviamo come vichinghi, l'amore in alberghi squallidi
Perdo le chiavi di casa, perdo ricordi in full HD
La mia penna è sospesa, il silenzio è d'oro mio hermano
La libertà mi vuole fare schiavo
Accoppiata Fede e Speranza ne abbiamo

Fede e Speranza ne abbiamo
Ti auguro sogni di platino
Ti auguro sogni di platino (Fede e Speranza ne abbiamo)
Colpi di stato d'animo, mi basta un attimo, mi basta un attimo(Fede e Speranza ne abbiamo)
Ti auguro sogni di platino
Ti auguro sogni di platino (Fede e Speranza ne abbiamo)
Colpi di stato d'animo, mi basta un attimo, mi basta un attimo
Usciti male dal professionale (Ye, Ye, Ye, Ye)
Coi traffici illeciti, pagano i debiti (Ye, Ye, Ye, Ye)
Non mollano mai, figli di operai
Senza destino, in tre in motorino
Cani ignoranti, sotto calmanti (Ye, Ye, Ye, Ye)

18 - Chiamami per nome (con Francesca Michielin)


Oggi ho una maglia che non mi dona
Corro nel parco della mia zona
Ma vorrei dirti: "Non ho paura"
Vivere un sogno porta fortuna
La tua rabbia non vince
Certi inizi non si meritano nemmeno una fine
Ma la tua bocca mi convince
Un bacio alla volta
Come sassi contro le vetrine


Le mie scuse erano mille, mille
E nel cuore sento, spille spille
Prova a toglierle tu, baby
Tu, baby

Chiamami per nome
Solo quando avrò
Perso le parole
So che in fondo ti ho stupito arrivando qui da sola
Restando in piedi con un nodo alla gola
Chiamami per nome
Perché in fondo qui sull'erba siamo mill?, mille
Sento tutto sulla pell?, pelle
Ma vedo solo te, baby
Te, baby

In ascensore spreco un segno della croce e quindi?
So bene come dare il peggio, non darmi consigli
Cerco un veleno che non mi scenda mai
Ho un angelo custode sadico

Trovo una scusa, ma che cosa cambierà?
La grande storia banale
Prima prosciughiamo il mare
Poi versiamo lacrime
Per poterlo ricolmare

Le promesse erano mille, mille
Ma nel cuore sento spille, spille
Prova a toglierle tu, baby
Tu, baby

Chiamami per nome
Solo quando avrò
Perso le parole
So che in fondo ti ho stupito venendo qui da solo
Guidando al buio piango come uno scemo
Chiamami per nome
Perché in fondo qui sull'erba siamo mille, mille
Sento tutto sulla pelle, pelle
Ma vedo solo te, baby
Te, baby

Mi sembra di morire quando parli di me in un modo che odio
Aiutami a capire se alla fine di me vedi solo il buono
Sotto questo temporale
Piove sulla cattedrale
Rinunceremo all'oro
Scambiandolo per pane

Chiamami per nome
Solo quando avrò
Perso le parole
So che in fondo
Ci ha stupiti finire qui da soli in questo posto
Ma se poi non mi trovi
Chiamami per nome
Perché in fondo qui sull'erba siamo mille, mille
Sento tutto sulla pelle, pelle
Ma vedo solo te, baby
Te, baby

Le promesse sono mille, mille
Ma non serve siano mille
Ora che ho solo te, baby
Te, baby

19 - Leggeri leggeri


Sotto casa
Che te ne fumi un'altra per cambiare aria
Che stare bene troppo tempo ci si ammala
Se fossi in te non mi richiamerei, oh no
E metto i Nirvana
La vasca illuminata dal lampione in strada
Che mondo di merda, che bella giornata
Sì, tu mi fai incazzare più dei miei, lo so
E usciamo dal buio con in mano fuochi artificiali
Coi nostri nostri sogni che diventano astronavi

Questo tempo è un film che premia solo attori cani
Un aereo di carta contro i caccia militari
E sono sempre stato tuo, anche adesso, anche adesso
Che ho i capelli fluo, io lo faccio per te
Così mi trovi al buio, anche ad?sso, anche adesso
Che fuori è un po' tutto div?rso
Temporali e testacoda
Torniamo a casa, c'è il sole
Settimane a squarciagola
Per non sentire il rumore
Si può imparare a ballare sui pezzi di vetro
Sull'ultima corsa, sull'ultima metro
Temporali e testacoda
Anche col piombo nel cuore
Noi ci facciamo leggeri leggeri
Leggeri leggeri
È uno scandalo
Che l'amore sia legale anche in democrazia
Tu mi hai detto stronzo e mi è passata la poesia
Ma le nostre teste si assomigliano, oh no

E allora prendo un tavolo
Ché lo so che certe cose a te ti piacciono
Così puoi gridare a tutti che la colpa è mia
E tu questa la chiami democrazia? Oh no
Sono sempre stato tuo, anche adesso, anche adesso
Che ho i capelli fluo, io lo faccio per te
Così mi trovi al buio, anche adesso, anche adesso
Che fuori è un po' tutto diverso
Temporali e testacoda
Torniamo a casa, c'è il sole
Settimane a squarciagola
Per non sentire il rumore
Si può imparare a ballare sui pezzi di vetro
Sull'ultima corsa, sull'ultima metro
Temporali e testacoda
Anche col piombo nel cuore
Noi ci facciamo leggeri leggeri
Leggeri leggeri
Noi ci facciamo leggeri leggeri
Leggeri leggeri
Restiamo qui, siamo qui
In piedi su uno spigolo
Senza parlare
Siamo qui, siamo qui
Solo per il brivido che ci rimane
Temporali e testacoda
Torniamo a casa, c'è il sole
Settimane a squarciagola
Per non sentire il rumore
Si può imparare a ballare sui pezzi di vetro
Sull'ultima corsa, sull'ultima metro
Temporali e testacoda
Anche col piombo nel cuore
Noi ci facciamo leggeri leggeri
Leggeri leggeri

20 - Mi sto sul c***o


Cosa rimane? Dei tatuaggi che non fanno male
Di tutto quell'odio adolescenziale
Di queste grandi serie americane
Delle storie che duran due settimane
Tu dimmi cosa rimane
Di tutti i soldi che hai sul conto
Di tutti i soldi del mondo
Mettili come obiettivo e meta
Lo champagne che non disseta
Cosa rimane?

Dei "ti amo" mentre passa l'ambulanza
Parole senza importanza, frasi di circostanza
Dei nostri pomeriggi al mare, dell? diete sane
D?i pompini chiusi in macchina in corso Buenos Aires
La scheda elettorale, il sabato in punizione
Cosa rimane della voglia di autodistruzione?
Delle scritte d'amore sui muri di San Vittore?
Cosa rimane? Solo un'altra mano di colore

Respira di nuovo che non c'è più amianto
E baciamo a stampo anche se sa di tappo
Non mi riguardo, mi sto già sul ****
Amo 'sta vita anche se è quella di un altro
Che nove su dieci abbiamo problemi
Che dieci su nove non siamo sinceri
Un selfie lo specchio e mi sto già sul ****
Però c'ho due figli così non mi ammazzo

Dormo una media di tre ore, è grazie al karma
Voglio un bicchiere col mio nome come da Starbucks

Che belli occhiaie? Ma di che brand sono
So che complessi ho, ma non in quale band suono
Una riunione in Sony e m'è venuto sonno
Come imparare la vita guardando i film porno
Dovresti dirci grazie ed esserci riconoscente
Se quando esci di casa ti segue un po' di gente
Dovresti essere grato, c'è il tuo nome su quel titolo
Che quando dormi poco ci scrivono un articolo
Dovremmo dire grazie al condizionatore
Perché quando c'è caldo non si fa l'amore
Dovremmo ringraziare il riscaldamenti
Così puoi stare nuda sopra il pavimento

Respira di nuovo che non c'è più amianto
E baciamo a stampo anche se sa di tappo
Non mi riguardo, mi sto già sul ****
Amo 'sta vita anche se è quella di un altro
Che nove su dieci abbiamo problemi
Che dieci su nove non siamo sinceri
Un selfie lo specchio e mi sto già sul ****
Però c'ho due figli così non mi ammazzo

Dormo una media di tre ore, è grazie al karma
Voglio un bicchiere col mio nome come da Starbucks
Testi ed immagini Copyright Skuola.net



Sannioportale.it