• VENERDÌ 16 APRILE 2021 - S. Lamberto martire

Basta solo con le restrizioni. Ora nel Pd c'è chi dice no alle chiusure

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilgiornale.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Non solo chiusura di bar, ristoranti, teatri, musei, contro i contagi da Covid-19. Ma anche una strategia di aperture, in sicurezza, per garantire un graduale ritorno alla normalità. Nel Partito democratico c'è vita oltre la linea di Dario Franceschini, ministro dei Beni culturali, che nel governo porta il verbo chiusurista del Pd. Una posizione che è stata fatta proprio dall'ex segretario Nicola Zingaretti e che ha trovato in Enrico Letta un perfetto erede. Eppure tra i dem c'è chi dice "no" alle restrizioni come unica panacea anti-pandemia. E non lo dice da ora, nonostante il rischio di essere accusato di intelligenze con il nemico, come è accaduto spesso al presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, primo tra tutti a chiedere la possibilità di far entrare gli spettatori negli stadi fin dalla scorsa estate.Qualche settimana fa ha detto di ritenere "ragionevole" la proposta di riaprire i ristoranti di sera, laddove ...



Sannioportale.it