• SABATO 27 NOVEMBRE 2021 - S. Valeriano vescovo

La serie di Zerocalcare è “La Ginestra” dei millennials

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Scriveva il poeta “Non so se il riso o la pietà prevale”: se avesse bisogno di una nobilitazione letteraria – e non ne ha bisogno – si potrebbe affermare che “Strappare lungo i bordi” sia un racconto leopardiano.Innanzitutto, perché è pervasa dalla coscienza dei propri limiti, nasce da un senso di inadeguatezza. Una sensazione di disagio che tuttavia, pur creando malessere, non viene mai davvero abbandonata perché fa sentire “speciali”: in una società della performance e della competitività nella quale non si riesce a stare al passo, essere inadeguati significa ricavarsi comunque un posto, sebbene quello di coloro che non ce l’hanno fatta. Senza quel disagio e quel senso di inadeguatezza forse Michele non farebbe i disegnetti, altre non scriverebbero musica e altri non sarebbero artisti, intellettuali, persone che sviluppano e utilizzano una coscienza critica per veicolare in molte forme diverse un punto di vista sul mondo e su se stessi, forse il poeta non avrebbe scritto i versi.Soprattutto, ...



Sannioportale.it