• SABATO 27 NOVEMBRE 2021 - S. Valeriano vescovo

Educare al rispetto della dignità umana per superare la violenza sulle donne

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Continuamente ribadiamo il nostro impegno nelle istituzioni e nella società per il rispetto della dignità e del corpo delle donne, per superare stereotipi sessisti, per garantire ad ogni donna maggiori diritti e nuove opportunità, per introdurre il valore della parità, educare ad un sano e corretto rapporto tra i generi, sostenere e rafforzare i centri territoriali anti violenza. Eppure, i numeri sono impietosi, ancor più durante la pandemia: molte, troppe donne sono ancora costrette ad affrontare il dramma di una violenza spesso consumata tra le mura domestiche perché c’è ancora uno strato roccioso, buio, nei rapporti fra uomini e donne che, nella totalità dei drammi, conosce un’unica direzione: da lui a lei.  È così anche nel nostro Paese, dove sembra si voglia metter piombo nelle ali delle donne che cercano di percorrere la loro strada di emancipazione e libertà, di acquisizione di competenze, di leadership e traguardi che premiano i loro talenti, la loro visione innovativa che di fatto lascia molti uomini un passo indietro. E c’è ancora qualcuno che oggi attribuisce le morti violente delle donne alla “liberalizzazione” dei costumi, al venire meno della tenuta delle famiglie, manifestando quasi una sorta di nostalgia per tempi fortunatamente ...



Sannioportale.it