• DOMENICA 17 OTTOBRE 2021 - S. Ignazio d'Antiochia

Usyk macchina perfetta, domina Joshua ed è il nuovo re dei pesi massimi

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Blastingnews.com e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Il sogno degli appassionati di boxe d'oltremanica di vedere due pugili britannici combattere per il titolo mondiale indiscusso dei pesi massimi subisce una pesantissima battuta d'arresto. Per la seconda volta in carriera, infatti, Anthony Joshua viene detronizzato e deve cedere le quattro cinture in suo possesso, il nuovo campione è Oleksandr Usyk che diventa dunque il terzo ex iridato dei massimi leggeri, dopo Evander Holyfield e David Haye, capace di salire sul trono della divisione regina. Lo fa al termine di 12 riprese quasi interamente dominate in cui fa valere la sua superiorità tecnica, fisica e mentale. Una vittoria ai punti ancora più netta di un ko, perché in questo caso AJ è stato sconfitto sul proprio 'terreno' da un pugile che riesce a fare le sue stesse cose, ma le fa decisamente meglio, in maniera quasi chirurgica. Lo sfidante domina la prima metà del combattimento L'ingresso dei due pugili sul ring è preceduto dagli inni nazionali di Ucraina e Regno Unito. Usyk sale per primo, in completo bianco con una maschera nera in volto: la regia inquadra sugli spalti del Tottenham Stadium due autentiche leggende dello sport ucraino, naturalmente una è l'ex campione del mondo dei pesi massimi Wladimir Klitschko mentre l'altra è l'ex calciatore Andriy Schevchenko. Più scenografico l'ingresso di Joshua, giochi pirotecnici intorno a lui e il boato del pubblico che ne ...



Macrolibrarsi
Sannioportale.it