• DOMENICA 4 DICEMBRE 2022 - S. Barbara vergine

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Quifinanza.it a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



Produrre idrogeno dai rifiuti: nasce la prima Hydrogen Valley italiana

Il futuro di Roma è l’idrogeno. Entro il 2027, infatti, alle porte della Capitale nascerà la prima Hydrogen Valley italiana che sarà in grado di produrre oltre 20mila tonnellate di idrogeno utilizzando i rifiuti urbani. Si tratta di un progetto ambizioso che punta a trasformare la città in una vera e propria “città dell’idrogeno”, in grado di offrire una valida alternativa all’utilizzo del petrolio e del gas. Cosa prevede il progetto L’impianto di idrogeno e etanolo di Roma dovrà essere operativo entro la prima metà del 2027. La produzione di idrogeno crescerà in funzione dell’evoluzione della domanda, fino a 20.000 tonnellate annue, riducendo proporzionalmente i volumi di etanolo. L’impianto contribuirà alla chiusura del ciclo dei rifiuti romani, convertendo 200.000 tonnellate/anno di rifiuti solidi non riciclabili in idrogeno e etanolo, riducendo così le emissioni totali di CO2. Il progetto “IPCEI Hy2Use” Il progetto europeo “IPCEI Hy2Use” ...
Testi ed immagini Copyright Quifinanza.it



Sannioportale.it