• MARTEDÌ 31 GENNAIO 2023 - S. Giovanni Bosco

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Adnkronos.com a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



Tumori gastrointestinali, ok da Aifa a nuove indicazioni immunoterapico

(Adnkronos) - La terapia immuno-oncologica cambia la pratica clinica nel trattamento dei tumori gastrointestinali. L’Aifa (Agenzia italiana del farmaco) ha approvato la rimborsabilità di nivolumab, farmaco immunoterapico, in combinazione con la chemioterapia come trattamento di prima linea nell’adenocarcinoma dello stomaco, della giunzione gastro-esofagea e dell’esofago in pazienti Her2 negativi e PD-L1 con punteggio positivo combinato (CPS) ? 5. Nello studio registrativo CheckMate-649, la sopravvivenza globale mediana con l’immuno-chemioterapia ha raggiunto 14,4 mesi rispetto a 11,1 mesi con la sola chemioterapia nei pazienti che esprimevano PD-L1 con Cps? 5. Inoltre, il 13% dei pazienti trattati con il regime a base di immunoterapia ha raggiunto la risposta completa, cioè la scomparsa radiologica di tutti i segni di malattia. Aifa ha anche dato il via libera alla rimborsabilità della duplice immunoterapia, nivolumab più ipilimumab, nel tumore del colon-retto metastatico ad elevata instabilità dei microsatelliti o deficit di riparazione del mismatch, dopo una precedente chemioterapia a base di fluoropirimidine. I cambiamenti sostanziali nella cura delle neoplasie gastrointestinali sono stati illustrati oggi, a Roma, in una conferenza stampa promossa da Bristol Myers Squibb.
Testi ed immagini Copyright Adnkronos.com



Sannioportale.it